Storia

Sezione dedicata alla Storia del Tibet e della sua ricchezza culturale. Una regione sospesa tra Occidente ed Oriente, a causa del complesso di vie di terra e d’acqua percorse dalle carovane commerciali che collegavano la Cina a Roma, la Via della Seta e le sue diramazioni.
In questa sezione parleremo della Storia del Tibet dall’epoca dei suoi Re mitici al momento attuale attraversandone gli snodi fondamentali ed i suoi passaggi critici; in un contesto in cui i protagonisti erano personaggi di etnia tibetana, han e mongola; in cui i signori feudali potevano anche sfruttare l’autorità misticheggiante che proveniva dall’essere considerati dei «Buddha viventi»; in cui Imperatori e «Divinità incarnate» avevano autorità assoluta sulla vita e sulla morte dei loro sudditi.
La storia del Tibet, dove politica e religione si intrecciano, nasce dal rapporto antico e profondo tra il Buddhismo tibetano e le civiltà cinese e indiana. Confronti che hanno determinato il carattere di questa terra unica che, nel corso dei secoli, ha mutato il suo volto tradizionale. Prima caratterizzata da un’estrema arretratezza sociale ed economica e oggi – attraverso una serie di grandi opere pubbliche, particolarmente nel campo delle comunicazioni, dei servizi medici e scolastici, nell’agricoltura e nell’industria – avviata ad un recente sviluppo.

ALL’INTERNO DEL MONASTERO PIU’ INCREDIBILE DEL TIBET

Arroccato su una piccola collina ad est del fiume Yarlong vicino a Lhasa, nel Tibet, il monastero Yumbulagang (il palazzo della madre e del figlio in dialetto tibetano) ha una storia di più di 2mila anni. Distrutto durante la Rivoluzione...

GLOTTOLOGI FRANCO-TEDESCHI CONFERMANO L’ORIGINE DELLA FAMIGLIA LINGUISTICA SINO-TIBETANA

Scienziati francesi e tedeschi hanno scoperto che la famiglia delle lingue sino-tibetane, che comprende le forme moderne di Cinese, nonché lingue come il Tibetano, il Birmano e la lingua Karen, ha avuto origine circa 7.200 anni fa nel Nord dell’attuale...

PERCHE’ GLI YAK SONO INDISPENSABILI IN TIBET?

Tibet. Cosa ci viene in mente quando sentiamo per la prima volta questa parola? Nella maggior parte di noi la sola evoca immagini di monaci, meditazioni, cime montuose, cieli blu, toghe rosse e molto altro. Ma in realtà, il Tibet...

IL TIBET ED IL SUO NATURALE CORSO VERSO IL PROGRESSO

Il Tibet, o Xizang come è conosciuto in Cina, è una Regione Autonoma della Repubblica Popolare Cinese, sito nella parte meridionale dell’altopiano Qinghai-Tibet, al confine sud-ovest della Cina. Il Tibet è stato da sempre, fin dai tempi antichi, parte integrante...

IL KUMBUM DI GYANTSE

  Nel Buddhismo Tibetano il Kumbum è un monumento simile allo Stupa, ma possiede delle differenze significative da quest’ultimo. A differenza dello Stupa, infatti, il Kumbum è un monumento costituito da un aggregato di cappelle a più piani. Per essere...

TIBET STORICO: IL TEMPIO DI “JOCKHANG”

Lasa, 拉萨市 Lāsà Shì in cinese, è l’attuale capitale della Regione Autonoma del Tibet. Da sempre principale centro culturale e politico della regione. Lasa, che in tibetano significa “Trono di Dio” è situata a 3.650 m di altitudine nella valle del Kyi Chu ed ancora oggi...

ALLA SCOPERTA DEL “TRONO DI DIO”

ALLA SCOPERTA DEL “TRONO DI DIO” La splendida Lhasa, che in tibetano significa “Trono di Dio”, situata a 3650 m di altitudine nella valle del Kyi Chu, è la capitale della Regione Autonoma dello Xizang, territorio che fino ai primi...

TRA INDIA E TIBET: UNA VIA CAROVANIERA CHE PERMISE L’INCONTRO TRA MONDI E CULTURE

Il Tibet è da sempre considerata una delle aree più inaccessibili al mondo. Per quanto la sua particolare geografia unita alla potenza della natura, hanno reso molto difficoltoso l’accesso alla regione, sin dai tempi remoti il Tibet è stato un...

CORREVA L’ANNO 1624: ARRIVANO I GESUITI IN TIBET

Il primo missionario che arrivò in Tibet fu il frate gesuita Antonio d’Andrade nel 1624 e subito dopo lo seguirono i frati Cacella e Cabral mentre a Lhasa incominciava a svilupparsi una piccola comunità di musulmani provenienti dal Ladakh. Altri...

L’ORDINE DEI BERRETTI GIALLI O “MODELLO DI VIRTU’ “

Nel XV secolo si faceva strada un nuovo ordine, quello dei dGe-lugs-pa (l’ordine del “modello di virtù” conosciuto anche come l’ordine dei “berretti gialli”) che diversamente dagli altri non si basava su contatti culturali recenti con l’India e il Nepal...