COME PASSATO E PRESENTE SI UNISCONO E SI COMPENETRANO IN QUESTA SCUOLA TIBETANA

Entrando nella Luqu Tibetan Middle School, si rimane colpiti dalle diverse attività degli studenti, che vanno dalla programmazione, alla produzione di robot, alla danza e alla pittura tradizionali tibetane. Circondata da montagne, la scuola media tibetana Luqu si trova nella Contea omonima della zona di Gannan, nella provincia nord-occidentale del Gansu. Il collegio, con 2.520 studenti tibetani in tutto, ha un curriculum che evidenzia l’apprendimento della lingua, delle arti e della cultura tibetane.

La scuola sta aiutando attivamente gli studenti, molti provenienti da famiglie di allevatori e di agricoltori, ad espandere i propri orizzonti. Ha più di 20 club studenteschi, tra cui produzione di robot, spettacoli di opera tibetana, pittura di Thangka, calcio e altri sport. Per i tibetani, in particolare i pittori di Thangka professionisti, l’arte della pittura su tessuto è una pratica spirituale. Ma per i comuni ragazzi e ragazze tibetani, a parte la convinzione buddista tibetana, si tratta di ereditare la loro cultura e tradizione etnica, e può servire anche come biglietto d’ingresso per le università e i college desiderati.

I Thangka sono dipinti di soggetto buddista su rotoli di cotone o seta, con pigmenti minerali e organici derivati da corallo, agata, zaffiro, perla e oro. Originari del X secolo, i dipinti in genere raffigurano figure sacre buddiste con colori che possono rimanere intatti per secoli. Nella scuola media, gli studenti potrebbero non aver imparato le splendide capacità di dipingere Thangka come quelli che campeggiano in famosi templi, o avere accesso ai pigmenti tradizionali, ma sono disposti a imparare le tecniche di base del disegno, e approfondiscono anche la storia buddista tibetana, da cui sono tratti i soggetti raffigurati in questi dipinti.

Zhoima Tso, una ragazza tibetana di 18 anni, è stata attratta dai Thangka fin dalla sua infanzia. “Puoi facilmente trovare un dipinto Thangka in una casa tibetana, poiché è così importante per noi”, afferma. “Sono davvero orgogliosa del fatto che la nostra scuola ci offra così tante lezioni di cultura tibetana, e ora mi sono così appassionata che mi piacerebbe studiarla come specialista al college”.

Come Zhoima Tso, oltre 100 studenti studiano abilità di pittura Thangka alla scuola, metà dei quali si stanno preparando per gli esami per ricevere un’istruzione superiore come studenti d’arte. “Il corso superiore di pittura Thangka all’Università delle Nazionalità del Qinghai è abbastanza famoso e ogni anno ci sono molti studenti iscritti in questa università”, afferma Lama Gya, insegnante di pittura Thangka. “Ho insegnato in questa scuola per 15 anni e sono così felice che i miei studenti possano continuare a imparare ciò che piace davvero e incorporare la cultura tibetana per il futuro.”

Oltre alla cultura dei Thangka, il club di produzione di robot è diventato anche un successo tra i giovani della scuola Luqu. Tamdrin Tashi, un ragazzo tibetano, e i suoi quattro membri del team stanno installando un robot di smistamento dei rifiuti, in grado di identificare automaticamente le categorie di rifiuti. Hanno anche aggiunto effetti sonori per far assomigliare il robot a un vero e proprio camion della spazzatura. “Ho imparato la programmazione per sei mesi sotto la guida dei nostri insegnanti. Ora i robot possono mettere i rifiuti nei cassonetti, in base a diverse categorie, tramite sensori”, afferma Tamdrin Tashi.

Più di 30 studenti si sono uniti al robot club che tiene lezioni quattro giorni alla settimana. Nonostante la mancanza di professionisti, gli educatori della scuola soddisfano la sete di conoscenza dei loro studenti con passione e responsabilità. “All’inizio non sapevo come programmare un robot, ma quando abbiamo appreso che c’era una simile opportunità per i nostri studenti, io, insieme ad un altro insegnante, ho subito iniziato a programmare. Poi abbiamo insegnato ciò che abbiamo imparato ai nostri studenti, “dice Gonpo Norig, un insegnante di fisica nella scuola, che ora supervisiona il robot club.

La scuola ha acquistato le strutture per la produzione di robot da una società nella capitale provinciale di Lanzhou. “Per una scuola del genere in una piccola contea, non ci aspettavamo di avere queste strutture, ma il nostro preside ha davvero supportato i nostri studenti. Voleva che vedessero queste tecnologie con i propri occhi, che si vedono comunemente nelle scuole di Pechino o Shanghai “, afferma Gonpo Norig. “Ospitiamo anche concorsi di conoscenza sulla pastorizia tibetana e sulla cultura agricola, nel tentativo di ricordare ai nostri studenti la propria tradizione etnica. Diciamo loro qualcosa sugli yak e sulle yurte, che fanno parte della cultura tibetana”, afferma Konchokhu Cedain, preside di la scuola media. “Spero che gli studenti che educhiamo diventino eredi della tradizione e della cultura tibetana e, contemporaneamente, anche cittadini produttivi nella società”.

Negli ultimi anni, nonostante il rapido sviluppo dei trasporti nelle aree agricole e pastorali del Tibet, i mandriani sparsi per le vaste terre devono ancora affrontare alti costi di logistica commerciale e carenza di approvvigionamento di merci, specialmente in alcune aree remote ad alta quota. In risposta a questi problemi, il dipartimento del commercio regionale ha iniziato a istituire un sistema pilota per le imprese e il commercio nella Contea di Baingoin presso Nagqu, esplorando nuovi modi di approvvigionamento di merci, soddisfacendo notevolmente le esigenze di consumo dei residenti locali. Si sta gradualmente formando un nuovo modello di distribuzione rurale, che è supportato dal governo locale, unito da aziende e consegnato da cooperative. Lo squilibrio tra domanda e offerta è stato risolto. Significativo miglioramento è stato ottenuto nel miglioramento degli standard di vita degli agricoltori e dei pastori. Inoltre, grandi società di logistica, come JD.com e SF Express, hanno avviato attività commerciali in alcune città del Tibet. Le compagnie espresse hanno offerto servizi di consegna nelle contee e persino in alcuni comuni. Un sistema logistico che copre contee, città e villaggi sta prendendo finalmente forma.

Facebook Comments